Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Varotti: «Aiuteremo noi le imprese»

L'associazione ha creato una società per l'internazionalizzazione

Crescita «Noi stiamo crescendo e stiamo anche aumentando il nostro personale» muore una funzione delle Camere di Commercio, e cioè l'aiuto all'internazionalizzazione, ed ecco che Confcommercio va a riempire il vuoto creando una società ad hoc per aiutare le piccole e medie imprese Anche questa novità all'interno all'annuale conferenza di sistema della Confcommercio provinciale di Pesaro-Urbino che cambia denominazione e diventa Marche Nord.
«Ma con una differenza tra noi e Confindustria — specifica il direttore Amerigo Varotti —: noi non operiamo a livello provinciale e nemmeno regionale. Noi operiamo su tutto il territorio nazionale». Una organizzazione, quella di Confcommercio, che chiude con 7 milioni di fatturato ed occupa 120 dipendenti sparsi tra Pesaro e le 16 sedi di rappresentanza in provincia. Non solo: questa associazione ha anche 4.879 aziende iscritte. Di queste solo 2.300 operano nel rampo del commercio, altri 1.100 sono legate al turismo e tutto il resto viaggia tra servizi, artigianato ed anche imprese del manifatturiero, che superano le 230 iscrizioni. «Noi ci gestiamo molto bene e chiudiamo in utile — dice il direttore Amerigo Varotti —, non falliamo ed anzi continuiamo ad assumere personale come è accaduto per la società che gestisce i servizi museali e l'ultima amministrazione con cui abbiamo stretto un accordo di collaborazione è quella di Urbino. Itinerari della bellezza' vogliamo farlo diventare un progetto strategico dell'associazione». Una occasione, la riunione di sistema, anche per snellire il gruppo di comando col nuovo statuto: i componenti di giunta passano da 11 a 6 «all'interno ci sono quattro donne»; sedici sono i componenti del consiglio «ed anche lì abbiampo diverse donne».

Tra le nuove iniziative non solo Confcommercio Estero che è legata all'Aice di Milano; questa società si annuncia come partner privato per operazioni che prima erano legate al pubblico e specificatamente ad Aspin2000 della Camera di Commercio: «Perché occorre pensare anche alle piccole imprese, perché non tutti si chiamano Fiat o Impregilo, per cui il nostro compito è dare prospettive, aiuto e supporto a quelle aziende che vogliono iniziare un percorso sui mercati esteri visto che la riforma camerale, che ho sempre criticato, ha tolto questa funzione», dice Amerigo Varotti, lui che è anche vicepresidente camerale di Pesaro e Urbino. ATTENZIONE anche riservata al territorio perché nel corso dell'assemblea è stato annunciato un accordo con la multinazionale Svizzera Repover per l'installazione di colonnine per la ricarica delle bici ed anche delle auto elettriche: «Noi guardiamo al futuro. E annuncio — dice Varotti — che nei prossimi giorni sarà in funzione, gratuitamente, all'interno della sede di Confcommercio, una colonnina per la ricariche delle auto. E con la società Repower è partita una collaborazione per le installazione di queste colonnine di servizio. E ci tengo a sottolineare la bella collaborazione che c'è tra noi e la Bcc di Gradara».


Da il Resto del Carlino 04/07/2018

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies