Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Nasce ASSO.M.I.T.O.

l’ Associazione dei Tour Operator di Confcommercio: Varotti nominato PresidenteLeggi

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Turismo, la replica di Varotti «Ci danno ragione numeri e fatti»

FOSSOMBRONE «Chiarabllll parla per partito preso, ma dalla nostra ci sono i fatti». Così il direttore provinciale di Confcommercio Amerigo Varotti risponde all'ultima presa di posizione di Michele Chiarabilli sulla gestione del turismo in città, che ha scatenato la polemica negli ultimi giorni. «E stancante il comportamento del consigliere comunale Chiarabilli e del suo gruppo», si sfoga Varotti. «Sui giornali ma anche sui social continuano a insistere con un discorso vecchio di anni: sulle presenze turistiche, sull'impegno di Confcommercio a favore di Fossombrone, sull'incarico ricevuto dalla giunta per promuovere la città e per gestire l'ufficio turistico e i servizi museali».

«II dato certo - prosegue Varotti - è che l'anno scorso avevamo aumentato le presenze rispetto all'anno prima e quest'anno abbiamo notevolmente aumentato il numero dei visitatori nei musei rispetto al 2019». «Ci siamo riusciti grazie alla capacità del personale di Concommercio che sta nello lat e nei musei. Come ha ricordato il sindaco Bonci, al 27 agosto 2020 c'erano 692 visitatori contro i 223 di tutto agosto 2019. Nei primi 15 giorni del mese, addirittura, le presenze sono quintuplicate rispetto al 2019. Stiamo svolgendo un grande lavoro, che l'ironia sciocca di Chiarabilli non inficia. Solo chi non vuol vedere può negarlo. Oggi Fossombrone è al centro della politica turistica regionale. Tutto questo non avviene per caso, ma per merito del lavoro di tutti, e tra questi anche Confcommercio. Se a Fossombrone aumentano i visitatori, è per via dei nostri «Itinerari della bellezza», che Chiarabilli tanto irride». Ancora, aggiunge Amerigo Varotti: «Ricordo solo che nei dieci anni in cui Chiarabilli è stato alla guida della città non c'era traccia di Fossombrone nel mercato del turismo.

Gli «Itinerari della Bellezza» hanno avuto il pregio di mettere in rete Fossombrone. L'abbiamo fatto grazie a tantissime iniziative, che soltanto chi non vuol vedere può trascurare o sottovalutare». Infine conclude il direttore di Confcommercio: «Chiarabilli insiste sulla storia del contributo del Comune: gestiamo un ufficio che impiega 4 addetti per 365 giorni l'anno, più tutte le attività accessorie: dovremmo farlo gratis?».

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies