Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

Confcommercio e Riviera Banca ancora insieme nel 2020

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Turismo e Commercio a Urbino «Non servono cose calate dall'alto»

«II sondaggio si chiama "II tuo parere conta" perché le proposte emerse per noi conteranno molto visto che costituiranno la base della nostra azione sindacale ad Urbino in questo 2020», spiegano Fabrizio Marcucci Pinoli, presidente Confturismo Urbino, ed Egidio Cecchini, segretario di Confcommercio Urbino.

«Ringraziamo i 67 operatori turistici e della ristorazione che hanno risposto, vorremmo evidenziare due risposte. Le urgenze che gli operatori hanno segnalato ai primi due posti sono realizzare azioni di marketing turistico in sinergia col territorio e dare più attenzione alla accoglienza al turista: queste mostrano che tanta strada si dovrà ancora percorrere perché ad Urbino il turismo possa diventare una risorsa economica di cui la città possa davvero vivere e che la creazione del progetto de «L'itinerario della Bellezza» di Confcommercio abbia colto nel segno - sottolineano Pinoli e Cecchini -.

Inoltre, le risposte degli operatori hanno posizionato soltanto al terzo posto quella di togliere Urbino dall'isolamento dalla grande viabilità: crediamo non per sminuire la strategicità della questione, ma perché ai più è apparso evidente che se il turismo potrà crescere davvero nel nostro territorio secondo le sue tante potenzialità ciò accadrà soprattutto se i suoi vari attori (in primis operatori, gestori dei musei, residenti, amministrazione) sapranno mettere in campo azioni all'altezza. Si ritiene quindi che il futuro sia in gran parte nelle nostre mani e non tanto nella messianica e finora vana attesa di soluzioni dall'esterno che hanno il difetto di non realizzarsi mai (vedi Fano-Grosseto, ripristino della ferrovia, ecc.). E questa è una buona notizia, ovviamente, ma solo a patto che ci si metta subito a lavorare con un grande impegno unitario e si smetta di dormire su allori che non ci sono»

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies