Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Winx Summer Tour Gabicce sabato 8 luglio

In occasione di Turismo in Festa Leggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

SERVIZIO DI VIGILANZA PRIVATA “CITTA' SICURE"

Convenzione Confcommercio Pesaro e Urbino con Securpol GroupLeggi

Svolta per i ticket, spesa e ristorante con 8 buoni pasto

Il 9 settembre entra in vigore il decreto 122 del Ministero dello Sviluppo economico.

Cancellato il limite dell'utilizzo singolo dei ticket e ampliata la tipologia di esercizi commerciali: oltre a bar, ristoranti, negozi e supermercati, i buoni pasto saranno spendibili presso agriturismi, mercati e in tutte quelle attività di vendita effettuate direttamente dal produttore.

Da domani sarà possibile pagare alla cassa del supermercato o del ristorante usando fino a 8 buoni pasto, senza infrangere alcuna norma. Viene, infatti, cancellato il limite dell'utilizzo singolo dei ticket e viene ampliata la tipologia di esercizi commerciali che li possono accettare, includendo, per esempio, gli agriturismi. I buoni pasto hanno un valore di 3miliardi di euro e sono 80mila aziende e soggetti pubblici che mettono i ticket in busta paga a 2,5 milioni di lavoratori. A inizio secolo il valore facciale annuale dei buoni pasto in Italia era di 800mila euro. Nel 2006 era già diventato di 2,3 miliardi di euro e i buoni finivano nelle tasche di 2,2 milioni di lavoratori. Poi il trend di crescita ha rallentato, probabilmente complice anche gli anni di crisi generale. Da domani questo mercato potrà contare su regole un po' più morbide e chiare. Infatti con l'entrata in vigore del decreto 122/2017 del ministero dello Sviluppo economico si ampliano le possibilità di utilizzo: oltre a bar, ristoranti, negozi e supermercati, i buoni pasto saranno spendibili presso agriturismi, ittiturismi, mercati e in tutte quelle attività di vendita effettuate direttamente dal produttore. Inoltre mentre finora, almeno sulla carta, si poteva usare solo un ticket alla volta, quindi per un valore massimo di 5,29 euro se il buono è cartaceo e di 7,00 euro se è elettronico, da domani è ufficialmente ammessa la cumulabilità fino a otto. Quindi via libera alla cassa del supermercato o al ristorante, con la normativa che entra in vigore domani ha il pregio di prendere atto dell'utilizzo cumulativo ampiamente diffuso e di stabilire una soglia ragionevole di cumulabilità. Che proprio per questa caratteristica potrebbe essere rispettata. Su questo fronte la partita è in mano agli esercizi commerciali, per i quali l'accettazione dei ticket costituisce un servizio alla clientela se non una vera e propria "arma commerciale" (accetto senza problemi qualunque tipo di ticket pur di sottrarre clienti alla concorrenza), ma comporta anche un costo non trascurabile. Negli scorsi anni gli esercenti, soprattutto i più piccoli, hanno protestato spesso contro le condizioni commerciali da rispettare nei confronti delle società che emettono e gestiscono i buoni pasto. Infatti se il valore facciale è di 5,29 o 7 euro, l'esercente incassa fino al 20% in meno e con tempi di pagamento che in passato arrivavano fino a 8 mesi. Il decreto del ministero dello Sviluppo economico interviene anche su questo fronte, stabilendo ad esempio il diritto per l'esercente di siglare solo un'offerta base, senza servizi e costi aggiuntivi, e prevedendo il rispetto del decreto legislativo 231/2002, quindi con la decorrenza degli interessi di mora per i pagamenti effettuati oltre 30 giorni dal termine (che può essere la semplice richiesta di pagamento) salvo diversa intesa tra le parti.



tratto da "Il Sole 24Ore" di Matteo Prioschi

Da non perdere

Casa di Cura Privata Prof. Montanari

Casa di Cura Privata Prof. Montanari - La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
Tel.: 0541.988129
www

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies