Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Bronzi dorati e Fiera Nazionale del Tartufo, Pergola protagonista alla Bit di Milano

Leggi

Newsletter Confcommercio: "Il Fisco Semplice"

Leggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Winx Summer Tour Gabicce sabato 8 luglio

In occasione di Turismo in Festa Leggi

Stanziati 600 milioni di euro a sostegno dell’imprenditoria femminile

Finanziamenti e strumenti a supporto dell’imprenditoria femminile sono al centro di un accordo nazionale siglato tra ABI e Governo presentato oggi a Pesaro da Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca dell’Adriatico, Amerigo Varotti, direttore di Confcommercio Pesaro e Urbino, e Patrizia Caimi, presidente di Terziario Donna-Confcommercio Pesaro e Urbino.

“Siamo a questa conferenza per presentare l’accordo sottoscritto alcune settimane fa tra ABI e le Associazioni femminili, tra cui Terziario Donna Confcommercio – commenta Varotti, direttore Confcommercio Pesaro e Urbino – Banca dell’Adriatico é l’unica banca della regione che ha sottoscritto questo importante accordo. Il gruppo stanzia 600 milioni di euro a favore delle imprenditrici per sostenere i processi di sviluppo delle imprese e degli investimenti. Questa é la prima iniziativa che mettiamo in campo e rientra nei 70 anni della Confcommercio. Iniziamo l’anno con un progetto per aiutare le imprese al femminile.

Il Gruppo Intesa Sanpaolo ha aderito all’iniziativa a sostegno dell’imprenditoria femminile promossa dall’ABI con il Dipartimento per le Pari Opportunità della Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Ministero dello Sviluppo Economico e le Associazioni imprenditoriali di categoria maggiormente rappresentative delle imprese tra le quali, in primo piano, Terziario Donna. L’obiettivo è mettere a disposizione delle imprese femminili e delle libere professioniste un insieme di interventi per supportare l’avvio di nuove attività, gli investimenti per la crescita e il rilancio di attività in temporanea difficoltà a causa della fase congiunturale negativa.
Intesa Sanpaolo, di cui Banca dell’Adriatico è parte, ha costituito un plafond di 600 milioni di euro per rispondere alle richieste che perverranno entro il 31 dicembre 2015. L’impegno per le aziende “in rosa” continuerà tuttavia anche oltre i termini dell’accordo. E’ stato predisposto infatti un prodotto di finanziamento, Business Gemma, che risponde con un’unica soluzione alle tre finalità previste dal protocollo e che resterà nell’offerta di Banca dell’Adriatico dedicata alle imprese femminili e alle lavoratrici autonome.

L’accordo consente inoltre di beneficiare gratuitamente della garanzia della Sezione speciale del Fondo di Garanzia per le Pmi. E’ prevista anche la possibilità di sospendere fino a 12 mesi il rimborso della quota capitale delle rate al verificarsi di eventi particolari legati alla vita personale. Quest’ultima agevolazione è richiedibile una tantum in caso di maternità, grave malattia o malattia invalidante dell’imprenditrice, di un familiare o di un parente convivente. La tutela dell’imprenditrice a fronte di eventi personali che possano condizionare lo svolgimento dell’attività lavorativa non è una novità per Intesa Sanpaolo.

Tre anni fa il Gruppo ha lanciato la polizza assicurativa Business Gemma, che tutela la donna in caso di maternità, separazione, malattia, infortuni e in situazioni estreme e drammatiche come lo stalking o la violenza sessuale. A integrazione del canale on line e dell’attività delle filiali, è stato attivato il numero verde 800.303.305 per fornire informazioni sull’accordo e sulle diverse iniziative della banca a favore dell’imprenditoria femminile. “

Grazie all’accordo ABI e alla collaborazione con Banca dell’Adriatico – dichiarano il direttore di Confcommercio Amerigo Varotti e la presidente di Terziario Donna Patrizia Caimi – sarà possibile concedere alle imprenditrici associate Confcommercio linee di finanziamento dedicate a condizioni di particolare favore. Auspica che il coraggio e la determinazione delle imprenditrici, possano trovare nel sostegno dell’Associazione e della banca un valido aiuto per realizzare i propri progetti legati all’innovazione e allo sviluppo delle proprie imprese, ma possano anche incoraggiare la nascita di nuove attività. Si rinnova così l’impegno della banca e dell’Associazione a favore del territorio e dell’imprenditoria femminile particolarmente attiva nel settore dei servizi e del commercio. Le imprenditrici potranno rivolgersi ai nostri uffici o chiedere informazioni alla segreteria di Terziario Donna allo 0721/698282”.
“Le donne hanno coraggio, professionalità e tutto quanto necessario per diventare anch’esse protagoniste della ripresa economica. – aggiunge Roberto Dal Mas, direttore generale di Banca dell’Adriatico – Per sostenere le imprenditrici italiane Intesa Sanpaolo e Banca dell’Adriatico hanno aderito all’Accordo ABI sull’imprenditoria femminile ed insieme a Confcommercio Pesaro promuovono la diffusione dell’accordo sul territorio per far conoscere tutte le opportunità dedicate.”

Da non perdere

Casa di Cura Privata Prof. Montanari

Casa di Cura Privata Prof. Montanari - La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
Tel.: 0541.988129
www

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies