Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Convenzione CONFCOMMERCIO con BIO LAB SRL

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

San Leo introduce la tassa di soggiorno Confcommercio boccia imposta e metodo

Anche San Leo sta per introdurre l'imposta di soggiorno, ma Confcommercio auspica un passo indietro del sindaco Mauro Guerra.
E' questa la richiesta del direttore Amerigo Varotti in una lettera indirizzata al primo cittadino, con cui chiede «il rinvio dell'introduzione dell'imposta all'1/1/2019». Nel frattempo l'auspicio è quello di aprire un confronto con l'amministrazione, cosa che a quanto pare non è avvenuta prima. Tanto che Varotti è costretto ad ammettere che «abbiamo ricevuto da un nostro associato la lettera inviata dall'amministrazione comunale alle imprese turistiche del territorio l'11 maggio scorso con la quale si informa che la Città di San Leo con delibera di consiglio comunale del 29 marzo ha introdotto l'imposta di soggiorno con decorrenza 29 maggio 2018. Stabilire e comunicare l'11 maggio che dal 29 maggio è introdotta l'imposta di soggiorno non riteniamo rientri nella necessaria e doverosa collaborazione tra Istituzione cittadini, tra Istituzione imprese» lamenta Varotti. Inoltre, ribadendo le critiche di Confcommercio a questa tassa, ritenendola «contro il turismo», Varotti evidenzia che «non è possibile introdurre una simile imposta in corso d'anno:gli operatori turistici ma soprattutto i turisti quando prenotano - hanno il diritto di sapere se l'imposta è applicabile. Diversamente diventa una imposta che grava sugli operatori».

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies