Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Bando ISI INAIL 2019

Leggi

Sabatini Ter - Riapertura sportello

A partire dal 7 febbraio è disposta la riapertura dello sportello per la presentazione, da parte delle imprese, delle domande di accesso al contributo.

Le domande di agevolazione presentate dalle imprese alle banche o agli intermediari finanziari in data antecedente al 4 dicembre 2018, data di chiusura dello sportello, e non incluse in una richiesta di prenotazione delle risorse inviata dalle medesime banche o dagli intermediari finanziari al Ministero dello sviluppo economico, possono essere oggetto di apposite richieste di prenotazione che potranno essere trasmesse al Ministero dello sviluppo economico, con le ordinarie modalità, a partire dal 1° febbraio 2019.


IMPORTI STANZIATI:

La nuova legge di Bilancio ha stanziato nuovi fondi per la Sabatini TER, che saranno così ripartiti:

– 48 milioni di euro per l’anno 2019;
– 96 milioni di euro per ogni anno dal 2020 al 2023;
– 48 milioni di euro per il 2024.

Tali fondi dovranno, unitamente ad eventuali revoche e rinunce, soddisfare le richieste delle imprese rimaste in sospeso nel 2018 e, successivamente, potranno essere utilizzati per le domande presentate dopo la riapertura dello sportello.


COSA FINANZIA:

La misura sostiene gli investimenti per acquistare o acquisire in leasing macchinari, attrezzature, impianti, beni strumentali ad uso produttivo e hardware, nonché software e tecnologie digitali, da parte di piccole e medie imprese su tutto il territorio nazionale.

L’investimento può essere interamente coperto dal finanziamento bancario (o leasing), può essere assistito dalla garanzia del “Fondo di garanzia per le piccole e medie imprese” fino all’80% dell’ammontare del finanziamento stesso e deve essere di durata non superiore a 5 anni, di importo compreso tra 20.000 euro e 2 milioni di euro.

L’importo erogato deve essere interamente utilizzato per coprire gli investimenti ammissibili.

Il contributo del Ministero dello sviluppo economico ha un ammontare determinato in misura pari al valore degli interessi calcolati, in via convenzionale, su un finanziamento della durata di cinque anni e di importo uguale all’investimento, ad un tasso d’interesse annuo pari al 2,75% per gli investimenti ordinari oppure 3,575% per gli investimenti in tecnologie digitali e in sistemi di tracciamento e pesatura dei rifiuti (investimenti in tecnologie cd. “industria 4.0”).


NUOVA ASCOM SERVIZI C.A.T. S.r.l. (Gruppo Confcommercio Pesaro)
Giovanni Arceci
Servizio Finanza Agevolata alle Imprese
Tel. 0721/698284
Fax 0721/69559
E-mail: g.arceci@ascompesaro.it
Strada delle Marche, n.58
61122 - PESARO


Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies