Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Guerra in Ucraina, preoccupazione di Confcommercio Marche Nord per imprese del territorio

Leggi

Premio Antiracket al Procuratore Gratteri e riconoscimento ai Maestri del Commercio

Leggi

Violenza di genere: a Pesaro presentato #sicurezzaVera, il progetto nazionale di Fipe-Confcommercio

Leggi

Lavoro e formazione, Confcommercio all’Alberghiero di Pesaro per la prima tappa del Talelent Day

Leggi

PREMI E PERGAMENE GIROMETTI, CHE STORIA: FU IL PRIMO DIPENDENTE

Ieri Confcommercio si è fatta un regalo: celebrazione in grande stile con la consegna di premi e pergamene «a chi resiste e a chi spera» anche in tempi difficili. Seduta in prima fila c’era la vedova del compianto Enzo Mancini a ritirare la targa con cui è stata premiata «la Ditta Arturo Mancini Srl, socio fondatore nel 1945 della associazione, che ha avuto come presidente Celestino Mancini ed il compianto dottor Enzo». Poi il premio «al Gruppo DiBa Spa a Paolo Baronciani», il premio «alla Pro Loco di Candelara per il contributo allo sviluppo turistico con “Candele a Candelara”». Infine, il premio a Dino Girometti (classe 1927) che è stato dipendente della Confcommercio dalla sua nascita nel ’45 e fino al 1990, responsabile del servizio paghe: «il primo dipendente».

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies