Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Chiama…ci siamo! 377/3884391 attivo il servizio di supporto psicologico.

Leggi

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Confcommercio e Riviera Banca ancora insieme nel 2020

Leggi

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

Nuove disposizioni DPCM 25 ottobre 2020

Scarica la cartellistica dedicata agli Associati Confcommercio Pesaro e Urbino /Marche Nord

Confcommercio Pesaro e Urbino/Marche NOrd raccomanda i gestori di garantire l’adozione di misure organizzative tali da consentire un accesso ai predetti luoghi con modalità contingentate o comunque idonee ad evitare assembramenti di persone, nel rispetto della distanza di sicurezza interpersonale di almeno un metro tra i visitatori.

Ecco le nuovo misure del DPCM del 25 ottobre

MISURE DI CARATTERE GENERALE:

• Ai fini del contenimento del Coronavirus, è fatto obbligo di avere con sempre con sé i dispositivi di protezione individuale e di INDOSSARLI nei luoghi al chiuso diversi dalle abitazioni e all’aperto ad eccezione di quanto già previsto dal precedente DPCM.
• Fatto obbligo della distanza interpersonale di 1 mt.
• Nelle piazze o centri urbani dove si possono creare assembramenti, può essere disposta la chiusura al pubblico alle ore 21.

E’ FORTEMENTE RACCOMANDATO a tutte le persone fisiche di non spostarsi, con mezzi di trasporto pubblici o privati, salvo che per esigenze lavorative, di studio, per motivi di salute, per situazioni di necessità o per svolgere attività o usufruire si servizi non sospesi.

• È fatto obbligo nei locali pubblici e aperti al pubblico, nonché a tutti gli esercizi commerciali di esporre all\'ingresso del locale un cartello che riporti il numero massimo di persone ammesse contemporaneamente nel locale medesimo.

• I soggetti con infezione respiratoria caratterizzata da febbre devono restare presso il proprio domicilio, contattando il medico curante.
• L’accesso al parchi, giardini e ville pubblici è condizionato al rigoroso rispetto del divieto di assembramento.

Sono sospese le attività dei parchi tematici e di divertimento.
Manifestazioni pubbliche solo in forma statica con distanziamento sociale.
Sono sospese le attività di sale giochi, sale scommesse, sale bingo e casinò.
Sono sospesi gli spettacoli aperti al pubblico nelle sale teatrali, sale da concerto, sale cinematografiche.
Restano sospese le attività che abbiano luogo in sale da ballo e discoteche e locali assimilati, all\'aperto o al chiuso.
Sono sospesi i convegni, i congressi e gli altri eventi, ad eccezione di quelli che si svolgono con modalità a distanza.

Aperti i musei e gli altri istituti e luoghi di cultura

SPORT:
È consentito svolgere attività sportiva o attività motoria all\'aperto
Sono sospesi gli eventi e le competizioni sportive degli sport individuali e di squadra, volti in ogni luogo, sia pubblico che privato ,
restano consentiti soltanto gli eventi e le competizioni sportive , riconosciuti di interesse nazionale, nei settori professionisti o dilettantistici
SONO SOSPESE le attività di palestre, piscine, centri natatori, centri benessere, centri termali, fatta eccezione di quelli con presidio sanitario obbligatorio

SCUOLA:
Le istituzioni scolastiche secondarie di secondo grado adottano forme flessibili nell\'organizzazione delle attività didattica , incrementando il ricordo alla didattica digitale integrata, per una quota pari al 75% delle attività, modulando ulteriormente le gestione degli orari di ingresso ed uscita degli alunni, attraverso l’eventuale utilizzo di turni pomeridiani e disponendo che l’ingresso non avvenga prima delle 9.
Sono sospesi i viaggi di istruzione, le iniziative di scambio o gemellaggio, le visite guidate e le uscite didattiche

COMMERCIO AL DETTAGLIO:

LE ATTIVITA’ COMMERCIALI AL DETTAGLIO si svolgono a condizione che sia assicurata la distanza interpersonale, gli ingressi avvengano in modo dilazionato e che il tempo di permanenza all’interno del locale sia quello necessario all’acquisto del bene

PUBBLICI ESERCIZI:

LE ATTIVITA’ DI RISTORAZIONE (FRA CUI BAR, PUB, RISTORANTI, GELATERIE, PASTICCERIE) SONO CONSENTITE DALLE ORE 05 FINO ALLE ORE 18:00
il consumo al tavolo è consentito per un massimo di 4 persone per tavolo, salvo che siano tutti conviventi.
Dopo le ore 18 è vietato il consumo di cibi e bevande nei luoghi pubblici e aperti al pubblico.
Resta consentita senza limiti di orario la ristorazione negli alberghi e nelle altre strutture ricettive limitatamente ai propri clienti,
RESTA SEMPRE CONSENTITA la ristorazione con consegna a domicilio nel rispetto delle norme igienico-sanitarie, nonché fino alle ore 24:00 la ristorazione d’asporto, con DIVIETO di consumazione sul posto o nelle immediate vicinanze.

Alleghiamo estratto del DPCM in schede riassuntive delle varie misure e cartellonistica da inserire nelle attività.

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies