Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Ford - Confcommercio: convenzione riservata solo ai soci

Leggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

35 anni di buona cucina e bellezze del territorio

La manifestazione avrà inizio il 7 aprile 2018Leggi

Lotta all’abusivismo nel settore del benessere

Confcommercio Pesaro e Urbino prosegue la propria campagna anti-abusivi.
E dopo il mondo dei pubblici esercizi e del turismo è la volta del settore del benessere e della bellezza.
A promuovere questa iniziativa è il “Gruppo Bellezza , Salute, Benessere”(presieduta da Stella Scarpa) recentemente costituito in seno alla Confcommercio che, con l’azione della Vice Presidente Patrizia Caimi e del Direttore Generale Amerigo Varotti, hanno dichiarato guerra aperta agli abusivi.
Perché in questo settore, oltre alla concorrenza sleale nei confronti dei Centri Estetici ed Acconciatori regolari, oltre al’evasione fiscale, ci va di mezzo anche la salute e il benessere.
Perché i tanti privati che esercitano abusivamente in casa l’attività di pseudo estetista non solo non hanno frequentato i corsi obbligatori per l’esercizio dell’attività; non solo esercitano totalmente in “nero”, ma mettono a repentaglio anche la salute dei cittadini. Pensiamo a coloro che abusivamente, in casa, fanno manicure, pedicure, senza una adeguata sterilizzazione degli attrezzi di lavoro ( nei centri estetici è obbligatorio l’autoclave!) che possono così trasmettere infezioni, epatite B e AIDS; pensiamo a chi esercita abusivamente massaggi che possono essere pericolosissimi per la salute; pensiamo a quelle signore che al proprio domicilio si improvvisano onicotecniche ed effettuano la ricostruzione delle unghie senza alcuna tutela e prevenzione igienico-sanitaria.
La Confcommercio ed il suo Gruppo di imprese hanno deciso che è ora di alzare il livello del contrasto a queste forme gravissime di abusivismo ed ha attivato una lotta serrata all’illegalità.
In primo luogo invita cittadini e imprese a segnalare (anche in FORMA ANONIMA e, comunque, SI GARANTISCE TOTALE ANONIMATO!) casi di abusivismo telefonando al numero 0721/698205 o scrivendo alla mail a.ballarini@ascompesaro.it o nell’area contatti del sito di Confcommercio Pesaro e Urbino www.ascompesaro.it.
Nei prossimi giorni, poi, sui siti internet www.ascompesaro.it e www.terziariodonna.it sarà attiva una finestra in cui chiunque potrà segnalare estetiste o acconciatori abusivi. Sarà poi aperta una campagna pubblicitaria per segnale all’opinione pubblica la pericolosità di questo fenomeno

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies