Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

«La sottile calunnia dell'opposizione»

Varotti scende in campo per difendere l'accordo tra Comune e Confcommercio su cultura e turismo Snocciola i numeri della promozione e annuncia un filmato su Fossombrone realizzato con i droni L'assessore: «Non è un matrimonio, alla fine dell'anno i valuteremo i risultati già positivi»

LA POLEMICA FOSSOMBRONE «L'accordo tra Comune e Confcommercio per la promozione turistica e la gestione dell'ufficio lat non è un matrimonio indissolubile. Alla fine dell'anno si valuteranno i risultati che già sono comunque positivi e poi si vedrà. Il nostro è un lavoro impegnato per fare qualcosa di significativo e importante per Fossombrone».

La disintormazione Così l'assessore alla cultura e agli eventi Gloria Mei che siede accanto al direttore della Confcommercio Amerigo Varotti che vuole fare chiarezza «in particolare dopo l'ultimo comunicato, ma non è stato il solo, della minoranza consiliare di Fossombrone con affermazioni che dobbiamo solo rigettare perché osiamo di fronte ad una sottile calunnia, oppure ad un'azione continua di disinformazione». Per la comunicazione e la promozione il contratto per i12017 ha visto una spesa da parte del Comune di 12 mila euro. Dal primo gennaio di quest'anno la somma è salita a 31 mila «ma bisogna essere precisi e fare attenzione perché la Confcommercio gestisce l'ufficio lat con l'assunzione di 5 persone presenti 365 giorni l'anno in tutte le strutture museali. Facile capire che quei soldi ai quali si fa riferimento non finiscono nelle tasche di Confcommercio che mette al servizio di tutti esperienza, professionalità e progetti ben definiti». Si afferma che la promozione avviene con la partecipazione ad alcune fiere eche altri Comuni affiancandosi ai canali regionali non spendono nulla. «Anche questo non è vero. Non esistono canali regionali. La presenza di Fossombrone, in rete con gli altri Comuni che fanno parte del progetto denominato "I percorsi della bellezza", non c'era mai stata alla Bit di Milano, tanto per fare un esempio, né in tutte le altre manifestazioni in varie parti d'Europa che si sono alternate negli ultimi mesi. La promozione turistica la facciamo attraverso i giornali, i canali web, i depliant del progetto con un investimento di 19 mila euro. Siamo in contatto con operatori stranieri e si vedranno i risultati, oltre all'aumento in atto delle presenze. Arriveranno delegazioni da più parti d'Europa». Quanto al detto secondo il quale sarebbero in calo i dati nei Comuni della rete «non è assolutamente vero a cominciare da Pergola per proseguire con Sant'Angelo in Vado. E' vero che nei primi tre mesi del 2017 c'è stato uno stop negli arrivi e nel turismo scolastico, con un -70 per cento solo a Urbino, ma dobbiamo mettere nel conto il terremoto e quelloche ha comportato».

Il filmato Varotti ha presentato una ricca rassegna stampa promozionale mirata in diverse città d'Italia. La novità finale è data «dalla realizzazione di un filmato che avverrà con i droni per focalizzare le bellezze naturali e le ricchezze artistiche di Fossombrone che per la prima volta è entrato in un circuito turistico come mai era successo». Anche a Fossombrone le presenze sono in aumento dopo il fermo causato dal maltempo e dalla neve. I129 aprile ci sarà il primo mercatino vintage al posto di quello dell'antiquariato ridotto a nulla.


Da Corriere Adriatico di Roberto Giungi

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies