Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

Week End Gastronomici Autunno 2019

Dal 21 settembre al 1 dicembre Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

La Confcommercio torna sulla polemica con la Proloco e presenta un nuovo progetto di promozione

“Non si deve promuovere solo una città, ma un territorio intero e per fare questo, il primo passo è capire qual è il prodotto di cui si dispone e come spingerlo nella maniera giusta”. Il direttore di Confcommercio Pesaro-Urbino Amerigo Varotti, la presidente di Confcommercio Fano Barbara Marcolini e il Presidente degli Albergatori Consorziati Luciano Cecchini, tornano a parlare di turismo a Fano anche in risposta alla polemica con la Pro Loco.

“Non è più possibile legare il nostro turismo ai soli 3 mesi estivi – hanno spiegato Varotti, Marcolini e Cecchini -, ma è necessaria una svolta che possa portare ad un’offerta annuale. Per percorrere questa strada è necessario legarsi ad un progetto più ampio che comprenda un territorio intero e non un singolo comune. Per questo nella giornata di ieri abbiamo avuto un incontro con l’amministrazione comunale dove si è parlato di un nostro nuovo progetto “Fano Romana e le città nascoste”, che promuoverà tutto il circuito archeologico della Vallata del Metauro e che verrà promosso a livello internazionale, tramite apposite fiere di settore in tutto il mondo e grazie anche ad una collaborazione con agenzie di viaggio. Spingeremo il progetto in Canada, Georgia, Russia per la quale sarà a breve disponibile il volo diretto Falconara – Mosca, elemento fondamentale che va sfruttato nella giusta maniera”.

Il trio di Confcommercio e Federalberghi è tornato poi a parlare delle polemiche tra il presidente degli Alberghi Consorziati Luciano Cecchini e della Proloco di Fano, Etienn Lucarelli. Da una parte Cecchini con un’uscita sulla stampa, aveva parlato di un Natale non utile in termine di presenze turistiche, dall’altra Lucarelli aveva risposto difendendo l’operato dei tanti volontari che hanno collaborato con l’organizzazione del Natale Più. “Non mi riferivo all’evento in sé – ha replicato nuovamente Cecchini-, ma alla scarsa affluenza negli alberghi e al calo nelle vendite dei commercianti e per questo secondo me il Presidente della Proloco dovrebbe scusarsi per il suo intervento sulla stampa. Fano nell’immaginario turistico è ancora vista come città balneare e per avere un turismo invernale, è necessario creare situazioni che facciano cambiare questo modo di vedere la città”.


da Fanoinforma

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies