Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

35 anni di buona cucina e bellezze del territorio

La manifestazione avrà inizio il 7 aprile 2018Leggi

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

La nuova legge sulle borse di plastica

Leggi

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

Fano - La Confcommercio vince la battaglia dei dehors

L’impegno del nuovo gruppo dirigente della Confcommercio di Fano e, particolarmente, la volontà della neo Presidente Barbara Marcolini, ha indotto il Comune di Fano a ritirare e rivedere la recente delibera sui de hors – non prima di un confronto serrato con gli operatori commerciali e le loro Associazioni -. Confronto che se fosse stato attuato prima dell’approvazione del regolamento avrebbe evitato la rabbia dei commercianti e la “figuraccia” del Comune.
Perché il confronto – che a volte è duro, defatigante, temporalmente impegnativo – non è una concessione che il politico di turno fa a questa o quella Associazione. E’ il sale della democrazia, sociale, politica e economica. E’ il solo metodo che può consentire di risolvere i problemi, realizzare progetti, proporre innovazioni e trasformazioni, mediando gli interessi particolari ed ottenere il “bene comune”.
Ma questa indiscutibile vittoria della Confcommercio – che senza indugio si è messa al fianco degli operatori danneggiati da un provvedimento di incerta legittimità mentre “altri” esercitavano il “cerchiobottismo” – è la conferma e la prova del “nuovo corso” della Confcommercio di Fano. Un gruppo dirigente, eletto a seguito di una grande partecipazione da parte delle imprese, che si è messo subito al lavoro – con umiltà ma altrettanta decisione – per rappresentare unitariamente i bisogni e le necessità degli imprenditori di Fano.
Che, probabilmente, da questa vicenda possono trarre l’insegnamento che, uniti, all’interno di Confcommercio, possiamo vincere.

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies