Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Adriatic Green Trail, 3 giorni in bicicletta per scoprire le bellezze della provincia

Leggi

Nuove linee guida in Gazzetta Ufficiale, le novità per i Pubblici Esercizi

Leggi

Rinnovo canone speciale RAI 2022, proroga al 31 marzo 2022 del termine per il pagamento

Leggi

Pasqua, Confcommercio Marche Nord: ‘Week-end sold-out. Segnali positivi dai territori’

Leggi

Confcommercio presenta il libro ‘Cocaweb. Una generazione da salvare’ del Senatore Cangini

Per la rassegna di iniziative estive ‘Sulle strade della bellezza’, Confcommercio Marche Nord organizza la presentazione del libro del Senatore Andrea Cangini ‘Cocaweb. Una generazione da salvare’. L’appuntamento è nella splendida cornice dell’Azienda Agraria Guerrieri (Piagge di Terre Roveresche) venerdì dalle ore 18.30. L’incontro terminerà con una degustazione di vini ed olio Guerrieri, offerta dalla stessa azienda agraria.

La presentazione del libro sarà un momento di confronto con il Senatore Cangini moderato dal caporedattore de Il Resto del Carlino di Pesaro, Roberto Fiaccarini sul tema della dipendenza dal web nelle giovani generazioni.

Un dibattito sviluppato attorno al “salvare una generazione” e “contenere un potere”, quello di una nuova forma di uso-abuso della ’sostanza’ virtuale, dove il web per capacità di creare dipendenza si avvia sempre di più verso un’assimilazione a droghe del tipo della cocaina.

Il web visto come sostanza stupefacente di una generazione perduta nella rete, verso la quale il libro del Senatore suggerisce un dovere: il dovere di salvarla.

Per la prima volta nella storia dell'umanità, si legge nella presentazione del libro, le nuove generazioni mostrano un quoziente di intelligenza inferiore a quello delle generazioni che le hanno precedute. Calano le facoltà mentali dei più giovani, aumenta il loro disagio psicologico. Ansia, stress, depressione, disturbi alimentari, autolesionismo, aggressività... I dati fanno paura e sono in crescita costante. È l'effetto di una vita trascorsa usando social, video, chat e videogiochi. Un uso che, stimolando il cervello a rilasciare il neurotrasmettitore della sensazione del piacere, non può che degenerare in abuso. Il Web come la cocaina, appunto. Lo dicono gli esperti ascoltati dalla commissione Istruzione del Senato nell'ambito di un'indagine conoscitiva sul rapporto tra la tecnologia digitale e gli studenti.

Il giorno dell’evento sarà in vendita il libro.

L’evento è gratuito. Posti limitati. Obbligatoria la prenotazione entro il 13 luglio: segreteria@ascompesaro.it - 333.6207295

Da non perdere

Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a

Partner&Associati

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies