Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

Accordo BCC di Gradara e Confcommercio Pesaro e Urbino

Leggi

Prestiti e Fidi Pos, la Confcommercio sceglie la Bcc di Gradara per aiutare i suoi associat

Leggi

SIAE - PROROGA al 24 marzo

Leggi

Promuovi la tua Attività

Scopri come aumentare la tua clientela con i nostri serviziLeggi

Con Letteraria Fano diventa capitale della cultura

Da venerdì a domenica tanti eventi con i giovani protagonisti

Sfatiamo un falso mito: non è vero che i giovani di oggi non leggono, preferendo oziare nel mondo virtuale dei social network o davanti alla playstation. Lo dimostrano gli studenti fanesi e pesaresi, che hanno risposto in massa – e in maniera assolutamente interessata per non dire entusiastica – all’appello di Letteraria, premio di narrativa che avrà il suo atto finale da venerdì a domenica compresi.

Dal 10 al 12 ottobre, dunque, nella città della Fortuna si terranno seminari e incontri, laboratori e spettacoli. Il fil rouge è la narrativa, coi libri protagonisti di una manifestazione che si propone di diventare punto di riferimento a carattere nazionale.

E’ stato spiegato stamane, nella sede pesarese della Confcommercio, come la tre giorni fanese costituisca il momento conclusivo della prima edizione del premio Letteraria. L’autore italiano (in lizza Ermanno Rea, Giuseppe Catozzella, Marco Campogiani, Marco Pellegrini, Serena Poidomani e Simona Baldelli) e il traduttore del romanzo straniero (uno tra Elisa Tramontin, Ingrid Basso, Matteo Colombo, Margherita Botto e Ada Vigliani) saranno svelati in base alla scelta dei 450 ragazzi delle scuole che hanno scelto di partecipare in maniera assolutamente spontanea.

Un momento della conferenza stampa di Letteraria
Un momento della conferenza stampa di Letteraria
“L’idea del Premio Letteraria nasce dall’intuizione di tre fanesi: Maura Maioli, Genni Ceresani e Gino Cecchini – ha spiegato stamane in conferenza stampa Amerigo Varotti, direttore della Confcommercio Pesaro e Urbino che ha fornito massimo appoggio sotto diversi aspetti – La nostra associazione ha risposto presente perché riteniamo importante promuovere il territorio anche fuori stagione o in bassissima stagione, con eventi culturali che possano avere una ricaduta sul turismo. D’altronde arte, storia e cultura fanno la differenza, come dimostrato da tante manifestazioni (Mantova su tutte). Riviera Incoming, il tour operator di Confcommercio, ha realizzato un’azione di comunicazione e promozione di Letteraria a livello nazionale perché pensiamo che il premio possa diventare un appuntamento annuale di richiamo. Ringraziamo Luciano Cecchini, presidente dell’Associazione Albergatori di Fano, Torrette e Marotta, ma anche la Regione Marche (assessorato alla Cultura), il Comune di Fano (assessorati a Cultura e Biblioteche), la Camera di commercio, la Provincia con l’ex assessore Rossi e la fondazione Carifano del presidente Tombari. Questo per sottolineare l’importanza della rete territoriale sviluppatasi, a testimoniare come anche le buone cose si realizzano solo quando più soggetti differenti si mettono insieme”.

Maura Maioli, dopo aver espresso gratitudine a Confcommercio per una manifestazione i cui vincitori riceveranno un premio in denaro, ha rivelato come abbiamo partecipato le più importanti case editrici italiane, fornendo 10 copie ciascuna dei libri in concorso. Testi che rimarranno alle scuole e alla Mediateca Montanari, che è uno dei luoghi dove si svolgerà la tre giorni assieme al teatro della Fortuna, alla chiesa del Suffragio e non solo. “Saranno tre giornate di festa – ha continuato Maioli che è colei che materialmente ha ideato Letteraria – e non solo perché sabato si conosceranno i nomi degli autori più letti e apprezzati dai ragazzi delle scuole. I protagonisti saranno i libri e i lettori, con nomi importanti della narrativa – Giuseppe Catozzella, Margherita Botto ma non solo – a nobilitare una manifestazione che vogliamo si riveli momento importantissimo per il nostro territorio. Tra i vari appuntamenti, sottolineo quello di sabato alle 18, alla Mediateca Montanari, su “Dylan e la beat generation”. Ma, al di là di questo, mi preme ribadire che senza la Confcommercio non saremmo nemmeno partiti”.

Gino Cecchini, colui che ha curato il rapporto con i vari enti: “L’anima di Letteraria sono i giovani, che hanno accolto con entusiasmo il nostro invito. Si sono così costituiti nove gruppi di lettura nelle scuole di Fano e Pesaro, per un totale di 420 ragazzi che hanno votato i testi a cui abbiamo garantito un egual numero di letture. Giovani che nelle giornate del 10, 11 e 12 ottobre saranno attori, proponendo performance, interagendo con gli autori finalisti, partecipando a seminari e laboratori”.

Genni Ceresani, la neomamma (auguri) che ha curato i rapporti con le case editrici e con gli autori: “Orgogliosi di tutto, compreso lo spettacolo di venerdì al teatro della Fortuna, dove andrà in scena in anteprima nazionale “Gita al Faro”, recital liberamente tratto dal romanzo di Virginia Woolf nella nuova traduzione di Anna Nadotti. Sabato, poi, poco prima del Gala di premiazione, Jack Tessaro porterà in scena “Il cuore di Chisciotte”. E poi ancora domenica pomeriggio spettacolo di teatro civile, dopo la lezione magistrale del professor Danese su “Il remake-up dei classici nella cultura contemporanea”. Tre giorni imperdibili”.

Da destra Maura Maioli, Danilo Carbonari, Amerigo Varotti, Genni Ceresani e Gino Cecchini
Da destra Maura Maioli, Danilo Carbonari, Amerigo Varotti, Genni Ceresani e Gino Cecchini
Danilo Carbonari, direttore delle biblioteche di Fano: “Porto il saluto degli assessori Marchegiani e Mascarin, che si sono adoperati con gli organizzatori di Letteraria – che ovviamente vanno lodati anche perché volontari – per trovare una logistica ai vari appuntamenti in programma. Si tratta di un’iniziativa per la città e della città, partecipata anche fuori dall’ambito scolastico. Chiudo con una frase del presidente nazionale del Centro per il libro e la lettura, che proprio ieri ad Ancona ha citato un rettore di Harvard che diceva che istruire è costoso, ma è molto più costoso lasciare le persone nell’ignoranza”. Nulla da aggiungere.

Ulteriori info, oltre al programma completo, su premioletteraria.com.

Da non perdere

Casa di Cura Privata Prof. Montanari

Casa di Cura Privata Prof. Montanari - La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
Tel.: 0541.988129
www

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies