Per la pubblicità in questo spazio contattaci allo 0721 452269 o scrivi a
News

CONVENZIONE ECO TECH

Sicurezza e salute nel luogo di lavoro- Richiedi un preventivoLeggi

Winx Summer Tour Gabicce sabato 8 luglio

In occasione di Turismo in Festa Leggi

Vademecum per la sicurezza delle attività commerciali - Confcommercio e Confesercenti in prima linea

Leggi

Convenzioni

Associati e Viziati con le convenzioni ConfcommercioLeggi

«Chi ha promesso che l’outlet si sarebbe fatto?»

Clima sempre più incandescente sulla questione outlet, arrivata ormai alla stretta decisiva: sa la Provincia darà, entro pochi giorni, l’ok all’atto ricognitivo (modifica) al Piano Territoriale di Coordinamento non ci saranno più ostacoli alla realizzazione del villaggio grandi firme, altrimenti, dopo 6 anni di discorsi e di progetti, è probabile che ci si metterà una bella pietra sopra. Alle ultime esternazioni del sindaco Cavallo (favorevole, come la maggioranza del suo consiglio, alla mega struttura) risponde il direttore di Confcommercio Amerigo Varotti: «C’è qualcosa che mi riesce difficile capire nelle dichiarazioni inutili dei vari amministratori di Mondolfo a proposito dell’outlet. Dicono, costoro, che se entro pochi giorni no arriverà il via libera della Provincia le società interessate alla costruzione dell’outlet potrebbero proporre richieste di risarcimento danni. Perché, dice il primo cittadino mondolfese, “non bisogna dimenticare che queste società hanno preso accordi e pagato anticipi per l’acquisto di vari lotti dell’area”».
«Ora, mi domando – prosegue – perché queste società avrebbero dovuto acquistare terreni non idonei alla costruzione di un outlet? E’ normale che uno acquista, ad esempio un terreno agricolo, vi progetta sopra la costruzione di un condominio e di fronte all’opposizione logica dell’interlocutore pubblico propone una richiesta di risarcimento? E’ normale che si pretenda di costruire un inutile villaggio grandi firme certificando un’ulteriore porzione del territorio comunale solo perché hanno già preso accordi e pagato anticipi per l’acquisto? E chi gli ha detto di comprare un terreno non idoneo? E chi gli ha eventualmente promesso la possibilità di costruire l’outlet? Il sindaco ha tirato in ballo il consigliere regionale Talè, che in campagna elettorale avrebbe garantito pieno sostegno. Vogliamo sperare che ciò non corrisponda al vero. Ma Talè, entra eventualmente in ballo ora. Chi, invece, prima di lui può aver dato garanzie e appoggi? Abbiamo qualche idea, visto che anche noi abbiamo parlato con queste società. Resta il fatto che le politiche di sviluppo urbanistico ed economico di un territorio non possono essere adottate solo e perché c’è un interesse privato. Sull’outlet di Marotta la volontà del sindaco e delle società costruttrici cozzano contro le previsioni del PTC e l’interesse generale che ha nella protezione dell’ambiente, nella razionale gestione del territorio e nella tutela del consumatore le ragioni fondanti».

Da non perdere

Casa di Cura Privata Prof. Montanari

Casa di Cura Privata Prof. Montanari - La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
La Casa di Cura Privata Prof. E. Montanari si trova a Morciano di Romagna ed è una struttura sanitaria privata che si occupa di medicina e chirurgia generale
Tel.: 0541.988129
www

Partner&Associati

#Conforzaecoraggio

Visitando il nostro sito, accetti il nostro uso dei cookies